Villaggio di Rabil

Situata più all’interno, nella parte centro-occidentale di Boavista, la Ribeira do Rabil anticamente utilizzata come buona parte per la coltivazione, in un certo momento a causa della mancanza di pioggia, interruppe la coltivazione di questa la zona. Nei suoi dintorni abbiamo l’aeroporto di Boavista e la spiaggia delle chiavi, dove abbiamo il camino più uno dei punti interessanti dell’isola. Il camino era una delle poche cose rimaste tra le dune di una vecchia fabbrica di mattoni e piastrelle situata a Praia de Chaves, una struttura a livello di tecnologia europea dell’epoca che ha aperto all’inizio di questo secolo.

La fabbrica, che esportava principalmente nei paesi dell’Africa occidentale, chiuse i battenti nel 1928, per motivi ancora sconosciuti, impiegò diverse decine di persone non solo con una bella vista ma da altre isole, con un prodotto di alta qualità, dove finì durante il essendo stato sepolto per anni dalle dune, il camino era l’unico rimasto per non far dimenticare alla gente che esisteva. Un altro progetto che ha funzionato sulla stessa spiaggia di Chaves, legato all’arte della tessitura e della ceramica, è iniziato alla fine degli anni ’50, con il nome di una scuola di ceramica a Chaves, ma è finito per il movimento indipendentista.

Rabil Boa Vista
aeroporto boa-vista
Praia de Chaves
chamine

La Ceramica dove è ancora conservata l’arte plasmando l’argilla nel Boavista, costruì nel 1960 la scuola di ceramica di Boavista con antiche tecniche conosciute ed elaborate dalle maestranze del borgo di Rabil. Si può visitare e vedere come viene fatto e sapere dove si estrae l’argilla per la tessitura e vedere le sue lavorazioni, tutte manuali e fatte a mano. Dove è anche fatto per il gusto del cliente, assicurati di visitare. Un villaggio tranquillo e si può entrare in contatto con le persone più anziane e conoscere la storia dell’isola, e una particolarità sono le case molto diverse di Sal Rei che hanno praticamente smontato le vecchie strutture. Le feste di pellegrinaggio sono una buona cosa.

Dal 3 al 4 maggio, le attività di Santa Cruz iniziano sempre una settimana prima con varie attività. Giorno 2 la bandiera viene alzata con collare e tamburo nella piazza della chiesa di Rabil, la Chiesa di São Roque, una delle più antiche dell’isola, costruita nel 1802. E sulla croce di Monquito, cena popolare, seguita da una serata culturale con musica dal vivo. Il 4, le feste di Pedrona sono così vivaci e piene di alba per le vie di Rabil. I festeggiamenti di S. Roque, patrono di Rabil, si svolgono il 16 agosto con numerose attività culturali, sportive e sociali.

olaria
Igreja Catolica de Rabil Boa Vista
Rabil Boa Vista
Ribeira de Rabil

ESCURSIONI CHE PASSANO DA QUI

QUAD NORD TOUR

4 ore

La partenza è a Sal-Rei, con veicoli 4 ruote per 2 persone. Guidare il quad è molto divertente, molto stabile e condurlo dà l’impressione di volare. Passati per Rabil, una piccola cittadina, si arriva alle dune del deserto di Viana, magnifici muri di sabbia che si spostano con il vento e regalano un panorama da togliere il fiato. Vicino al deserto è presente un piccolo bar dove è possibile sostare e fare una passeggiata a piedi. Le dune sono morbide, silenziose e la sabbia non scotta perchè molto chiara.

Una volta lasciato il deserto, si andrà verso nord per visitare la Cabo Santa Maria, uno degli ultimi relitti di Boavista. Qui il terreno è più impervio ma niente di preoccupante perchè le guide sono esperte e conoscono ogni sentiero a memoria!

L’escursione è adatta anche ai bambini, a partire dai 7 anni. Non sono richieste particolari conoscenze tecniche e l’escursione termina dove ha iniziato.

POSSIBILI PARTENZE (tutti i giorni, mattina e pomeriggio):
– Hotel Riu Touareg: 08.00 / 13.30
– Hotel Iberostar: 08.15 / 13.20
– Hotel New Horizon e Sal-Rei: 08.30 / 13.30
– Hotel Marine Club: 08.40 / 13.40
– Hotel Riu Karamboa, Palace e Chaves: 08.45 / 13.45

RIENTRO: previsto dopo circa 5h.

TRASPORTO INCLUSO: Pick-up o pullman direttamente in hotel o in città. Ulteriori dettagli verranno forniti dopo la prenotazione.

PREZZO ESCURSIONE: 85€ moto doppia (2 persone)

HALF DAY DESERT IN 4x4

4 ore

Partendo da Sal Rei o dagli hotel, la prima sosta è a Rabil, il simpatico paese a 1km dall’aeroporto, dove si può ammirare l’antica lavorazione della terracotta presso la “ollaria”, una delle poche forme di artigianato locale. Uscendo da Rabil si attraversa la piccola oasi palmeggiante e subito dopo si arriva al Deserto di Viana. Il deserto è stato formato negli anni dai venti Alisei, che arrivano dal Nord Africa, carichi di sabbia del Sahara. Viana cambia continuamente nel tempo, si allunga, si allarga, e ogni volta il paesaggio offre bellezze diverse.

Bellissimo camminare a piedi nudi sulla sabbia calda e rotolarsi giù dalle dune, davanti allo sguardo curioso delle caprette che vi abitano e si nutrono delle acacie, che delimitano il confine del deserto. Lasciando il deserto si precede verso Cabo Santa Maria, per ammirare un relitto spiaggiato e le aquile di mare che lo abitano.

Procedendo verso Sal Rei, una sosta alla Chiesa di Fatima, ristrutturata di recente, da cui si gode di un panorama mozzafiato sulle calette sabbiose in mezzo alle rocce vulcaniche. Per terminare l’escursione, una passeggiata a Sal Rei, il paese principale di Boavista.

2 POSSIBILI PARTENZE (tutti i giorni):
Da tutti gli hotel e Sal-Rei
Mattina: 09:00
Pomeriggio: 14:00

RIENTRO: Previsto dopo circa 4h.

TRASPORTO INCLUSO
Il pick-up 4X4 con la guida viene direttamente a prendervi in hotel o davanti al vostro alloggio. Ulteriori dettagli verranno forniti dopo la prenotazione.

PREZZO ESCURSIONE (a macchina)
80€ mezza giornata (max 4 persone)

HALF DAY NORD IN 4x4

4 ore

Sulla strada della storia e della tradizione di Boavista, la prima tappa è la fabbrica di terracotta di Rabil, l’antica Olarìa, dove abili artigiani lavorano a mano la terra rossa e creano graziosissime statue. Uscendo da Rabil si svolta verso il Deserto di Viana, formatosi con le sabbie che i venti Alisei portano dall’Africa: d’obbligo la scivolata giù dalle dune e la passeggiata per “udire” il magico silenzio di questo posto. Si prosegue, su una strada ancora fatta di sanpietrini, verso i paesini del Nord: João Galego, Fundo das Figueiras e Cabeça dos Tarafes, coloratissimi, pieni di fiori e gente ospitale.

Da Cabeça si imbocca una pista nera, attraversando un paesaggio surreale di pietre vulcaniche, che porta a uno dei punti più alti di Boavista: il faro di Morro Negro. Si sale poi a piedi per 10 minuti, dove il panorama toglie il fiato. Al rientro il percorso è lo stesso, ma cambiando la direzione e il panorama, si rinnovano anche le emozioni.

2 POSSIBILI PARTENZE (tutti i giorni):
Da tutti gli hotel e Sal-Rei
Mattina: 09:00
Pomeriggio: 14:00

RIENTRO: Previsto dopo circa 4h.

TRASPORTO INCLUSO
Il pick-up 4X4 con la guida viene direttamente a prendervi in hotel o davanti al vostro alloggio. Ulteriori dettagli verranno forniti dopo la prenotazione.

PREZZO ESCURSIONE (a macchina)
80€ mezza giornata (max 4 persone)


X