Le tartarughe marine prosperano, nonostante i nostri errori

Le tartarughe marine affrontano una serie di minacce naturali alla loro sopravvivenza, dallo sviluppo delle uova all’età adulta.

Queste minacce includono predatori di nidi, erosione della spiaggia, forti tempeste e predatori terrestri e marini. Nonostante queste sfide, le tartarughe marine esistono da oltre 100 milioni di anni, sopravvivendo all’estinzione di massa della fauna marina e persino all’asteroide che ha distrutto i dinosauri, ma sfortunatamente questi eventi non sono paragonabili alla più recente minaccia per il mondo naturale: gli umani. Le tartarughe marine vengono ferite a causa di incidenti in barca, catturate accidentalmente nelle reti da pesca, con cannucce che venivano succhiate attraverso il naso e sacchi di plastica che le stavano soffocando dopo essere state scambiate per una medusa. e carne, e i loro nidi vengono affogati a causa della domanda per le loro uova. Le tartarughe Hawksbill sono gravemente minacciate a causa delle loro bellissime conchiglie ambra e gialle che vengono utilizzate per creare gioielli, accessori per capelli, occhiali e altri oggetti artigianali. Il consumo di tartarughe marine ha un valore tradizionale in molte culture in tutto il mondo ed è legato a credenze spirituali e medicinali.

Sebbene sei delle sette specie di tartarughe marine del mondo siano nell’elenco IUCN delle specie in via di estinzione (con lo stato della settima specie sconosciuta a causa della mancanza di dati), questi animali sono eccezionalmente resistenti. Con un piccolo aiuto da parte di individui, ONG, governi e comunità locali interessati, si stima che la maggior parte delle colonie nidificanti di tartarughe marine siano in aumento. Capo Verde ospita la terza più grande popolazione di tartarughe marine del mondo, dopo gli Stati Uniti e l’Oman, e le spiagge di Boa Vista ospitano la maggior parte di queste femmine in visita.

Le basse acque costiere di Boa Vista ospitano anche molte giovani tartarughe verdi, che possono essere viste durante il nuoto, il kitesurf o il sole sulla spiaggia. Ci sono quattro organizzazioni responsabili della ricerca e della conservazione delle spiagge nidificanti dell’isola, tre ONG e un’organizzazione comunitaria. A causa degli sforzi di queste organizzazioni e dei nuovi regolamenti imposti dal governo, ci sono un numero record di donne incoscienti che fiancheggiano le spiagge con i loro nidi ogni estate. Le vacanze a Boa Vista sono un’ottima occasione per assistere allo spettacolo della routine di nidificazione delle tartarughe marine con a tour organizzato di osservazione delle tartarughe.

Boa Vista è un esempio per la conservazione globale delle tartarughe marine a causa dell’elevato livello di inclusione della popolazione locale nella ricerca e nell’ecoturismo. Le ONG impiegano la maggior parte del personale del Capo Verde per pattugliare le spiagge e coinvolgere le comunità locali in attività ed eventi di educazione ambientale per tutte le età. La partecipazione degli abitanti locali ai tour di osservazione delle tartarughe offre anche un incentivo economico a conservare e non consumare questi animali. Esistono molte guide locali che offrono visite guidate alle spiagge nidificanti delle tartarughe, tuttavia, quando si sceglie una guida, è necessario prestare attenzione, poiché è legalmente necessario poter lavorare in queste aree protette. Per questo motivo, ti consigliamo di prenotare il tuo escursione tour operator autorizzati e assicurati.

Nonostante tutti gli ostacoli sulla strada, le tartarughe marine continuano a dimostrare di poter prosperare in qualsiasi condizione. Possono passare mesi senza cibo, rallentando il loro metabolismo, stagioni di nidificazione consecutive e persino cambiando le spiagge di nidificazione in risposta allo stress. Secondo il ricercatore Camryn Allen, “… le tartarughe, di tutte le altre specie, possono davvero avere ottime possibilità”.

Fonte: nationalgeographic.com