Il Ministro degli Affari Interni di Capo Verde, Marisa Morais, ha annunciato che la criminalità è diminuita del 6% in tutto l’arcipelago tra il 2012 e il 2013, soprattutto grazie all’azione assertiva presa dalla polizia nazionale.

Ammettendo che occorre fare di più per la sicurezza e il benessere della popolazione, il ministro ha affermato che le misure adottate “stanno dando i loro risultati” e che la tendenza è verso una più sostanziale riduzione del tasso di criminalità in tutto l’arcipelago. Ha aggiunto che il lavoro disciplinare tra gli agenti è stato rigoroso.
Solo nel 2013, più di 120 agenti di polizia nazionali sono stati oggetto di un procedimento disciplinare. Nei primi tre mesi di quest’anno, lo stesso è accaduto a 32 agenti.
Sono stati applicati anche 122 pene: 67 dimissioni, 24 sospensioni, 24 sanzioni, quattro di pensionamento obbligatorio, due di repressioni e un rimprovero di inattività.

Fonte: A BOLA
Luogo: Capo Verde