Capo Verde è la terza riserva al mondo per numero di tartarughe Caretta Caretta ospitate, dopo quella dell’Oman e quella della Florida. Boavista è l’isola dove nidificano di più.

Le visite guidate per osservare la deposizione delle tartarughe marine si svolgono di notte dal mese di giugno fino a metà ottobre. Agosto è il mese di picco della stagione della deposizione delle uova.

L’osservazione delle tartarughe contribuisce alla sopravvivenza di queste antiche creature, mostrando agli abitanti dell’arcipelago che una tartaruga viva vale più di una morta. Un tempo infatti venivano cacciate e vendute al mercato per le loro ossa e la loro carne. Le uova di tartaruga sono ancora oggi, purtroppo, un piatto che viene consumato illegalmente in alcune zone dell’arcipelago.

Spesso le tartarughe che raggiungono la riva non depongono le uova perchè non trovano un posto adeguato sulla spiaggia. A volte basta un rumore, un tipo di sabbia troppo dura o una luce fastidiosa per farle retrocedere. Comunque, la possibilità di vedere almeno una tartaruga durante la stagione estiva è assicurata quasi al 100%.

Dettagli dell'escursione

Tutti i giorni (nel periodo tra giugno e ottobre)

Durata: 3 ore

Descrizione dell'escursione

Si parte dall’hotel o dalla città alle le 19:30.

Dopo un viaggio di circa un’ora in macchina (con veicoli fuoristrada) si arriva alle le spiagge che ospitano le nidiate sulla costa est e sud-est di Boavista.

Giunti sul luogo di osservazione, gli ospiti vengono accolti dalla guida o dal biologo.

Un briefing introduttivo fornirà le informazioni generali sulla biologia delle tartarughe marine e sull’opera di salvaguardia in corso nell’isola di Capo Verde, ma anche le indicazioni sulle regole base da seguire al fine di minimizzare il disturbo recato agli animali.

Durante la serata, non sarà possibile fare fotografie, anche senza il flash. Si chiede pertanto di non portare macchine fotografiche. Le tartarughe si spaventano facilmente, ma sono del tutto innocue.

Durante la serata, con un po’ di pazienza, si potrà osservare da vicino e toccare la tartaruga, non appena avrà finito di fare il nido. Durante la fase di deposizione infatti cade come in uno stato di “coma” temporaneo, che permette ai biologi di studiarle e misurarle.

Durante il periodo di schiusa, sarà possibile visitare i nidi, le tartarughe appena nate e liberarne qualcuna in mare.

L’escursione è adatta anche ai bambini, a partire dai 6 anni.

Le guide parlano ENG-ITA-FRA-DEU-SPA-POR.

Non sono richieste particolari conoscenze tecniche e il trasporto giunge direttamente sul luogo di osservazione.

Abbigliamento consigliato

Scarpe comode, felpa o giacca leggera

Trasporto incluso

In pickup, jeep o autobus fino all’accampamento dei biologi

Coffee break

Tè, tisane, biscotti, ponch saranno serviti durante l’escursione

Partenza

– ore 19.30 dall’albergo o da Sal-Rei (prenotando in reception o dal VS tour operator)

– rientro previsto ore 23.00 in hotel o in città

In caso di pioggia improvvisa (molto rara) che non renda possibile l’osservazione, l’escursione tartarughe verrà posticipata alla sera successiva disponibile.

Perchè fare turtle watching?

Una tartaruga vive in media 100 anni. Dopo la nascita, rimane in mare 20 anni e poi torna nel luogo dove è nata per deporre le uova a sua volta. Senza GPS. Al buio. E’ un miracolo da non perdere, come vedere i dinosauri.

Chi offre questa escursione